lunedì 28 luglio 2014

Pesce Spada Al Forno con Capperi & Pomodorini secchi

Si sa da sempre che il pesce spada ha delle proprietà nutritive eccellenti, ma confesso che non sono solita a cucinarlo perchè non amo i sapori molto decisi nel pesce.
Così ho deciso di camuffarlo un po' facendoci un trito saporito e ne è venuto un piatto squisito, veloce da preparare e soprattutto con poche calorie.
Ovviamente le quantità sono approssimative, dipende dai vostri gusti, sistematelo a vostro piacimento, a noi piace bello saporito. Io l'ho accompagnato con contorno di pomodorini.


Ingredienti:
- 4 tranci di pesce spada
- 2 belle manciate di capperi
- prezzemolo qb
- pomodori secchi sottolio qb
- olio evo
Per i pomodorini:
- un pizzico di zucchero
- aromi arrosto
- pangrattato qb
- sale qb


Pulite il prezzemolo, strizzate bene i capperi ed i pomodorini in modo da asciugarli il più possibile.
Tritate tutto
 Pulite anche i pomodori 
 Mettere i tranci di pesce spada in una teglia coperta da carta forno, condire con la salsa 
tagliare i pomodorini condirli con zucchero, aromi e un po' di pangrattato.
Passare un filo d'olio ed irrorare con un po' di vino bianco.

 Mettere in forno per una 20na di minuti a 180°.

BON APPETIT!




ti potrebbero anche interessare:


venerdì 25 luglio 2014

Marmellata di (Susine) "Sangue di Drago"

Vi confesso che fino ad un paio di anni fà quando mi regalavano delle cassette di frutta, era più quella che buttavo via che quella che mangiavo.
Adesso non succede più.
Mai avrei pensato di fare la Marmellata, anche perchè non mi piaceva.
Ma ora tutto è cambiato e quindi appena mi regalano della frutta subito la immagino nei barattoli!
Così quando l'altro giorno è arrivato il vicino con una cassettata di Susine Rosse, (sì il solito vicino) specificandomi che erano "Susine Sangue di Drago" e subito ho pensato ad una marmellata da mettere in dispensa e da regalare.
Sì perchè la Marmellata, che ci crediate o no, mi piace molto di più regalarla che non consumarla . .
Queste Susine sono bellissime, sono molto dolci e succose e la loro polpa è davvero rossa sangue!
In effetti le Susine Rosse che comunemente compriamo hanno la buccia rossa ma la polpa gialla, queste sono davvero fantastiche!
Come vedrete ho preferito non mettere una grande quantità di zucchero, perchè questo frutto appunto ne è già abbastanza ricco.
Ingredienti:
- 1,7 kg di susine
- 800 gr zucchero
- il succo di 1 limone grande

Pulire le susine e tagliatele a pezzetti.
In alcune ho levato un po' di buccia, dove veniva via bene, ma non è necessario, fate secondo il vostro gusto.
Mettete lo zucchero,
 mescolate bene e lasciate al fresco almeno una nottata.
Mettete la pentola sul fuoco e portate a bollore,
 levando la schiuma che si crea aiutandovi con una schiumarola.
Bollite per circa 60-90 minuti, mescolando di tanto in tanto.
Riempite i barattoli sterilizzati, con la marmellata ancora bollente, facendo attenzione di non bruciarvi, io per evitare appoggio il barattolo sul lavello, non lo tengo più  con la mano.
Stringere bene i barattoli, metteteli a testa in giù con un panno, (devono stare al buio) per almeno 24 ore.
La vostra marmellata può essere consumata subito, ma se aspettate qualche settimana sarà sicuramente migliore.
BON APPETIT
&
BUON FINE SETTIMANA!
questi sono i barattoli che mi sono venuti con queste dosi







 
Potrebbero anche interessarti:
 

martedì 22 luglio 2014

Crostata Estiva: Yogurt Greco & Lamponi con Frolla ai Pistacchi (non Light ma poco ci manca)

E' vero  . .  vi avevo promesso che avrei postato questa ricetta ieri,  non ce l'ho proprio fatta . .  ma vi assicuro che ne è valsa la pena aspettare . . . che ne dite?
Eccomi qua !!
Oggi mi sento alla grande!
Sono in ferie, ho riabbracciato il mio "bambino" dopo la sua vacanzina a Londra, oggi pomeriggio mi dedico al blog, cucino un po', più tardi vado agli allenamenti e poi finalmente tutti a cena riuniti!!
Sì, queste cose mi caricano e mi rendono davvero felice! 
Unica cosa che ho avuto (non poca) difficoltà a selezionare le foto per questo post, quando sono così colorate ed invitanti mi spiace   . . . è davvero difficile . . . che vitaccia da foodblogger! ah ah ah!!
Infatti mi scuserete se sono un po' troppe . . . ma ci sto prendendo gusto !!!

Veniamo a questa Crostata Estiva, anche se in questi giorni l'estate non so proprio dove è finita visto il maltempo che persevera da settimane un po' su tutta Italia, e proprio per questo voglio essere positiva (approfittatene che succede raramente ! ah ah ah!) e postare questa magnifica ricetta.
L'idea l'ho presa da una rivista ma non piacendomi la presentazione, c'ho messo del mio preparando un fantastico Topping ai Lamponi freschi, come non farlo visto che abbiamo possibilità di approfittare di questi bellissimi frutti solo poche settimane l'anno?
Vi confesso, tanto per cambiare, che non ero molto convinta della farcitura di yogurt greco, avevo paura che fosse troppo acido e che il voler rimanere "leggero" ne compromettesse il gusto, invece . . . ne sono rimasta davvero soddisfatta, ma non solo io . . . l'hanno fatta fuori in pochi minuti!
Quindi non possiamo dire che è light visto che la frolla contiene il burro, ma volendo potete alleggerire anche quella facendo una Frolla all'Olio, ma questa ai Pistacchi è davvero buona!!
Non rinunciamo al gusto, gustiamoci tutta la prelibatezza di questa Crostata ma senza troppi sensi di colpa!!

E come al solito se provate fatemi sapere!!!

Ingredienti:
Per la Frolla ai Pistacchi:
- 200 gr di farina
- 100 gr di burro
- 1 tuorlo
- 50 gr di zucchero a velo
- 70 gr di pistacchi
- un pizzico di sale
Per la farcitura:
- 500 gr di yogurt greco
- 100 gr di zucchero
- 3 tuorli
- scorza di limone
- 15 gr di gelatina
- lamponi qb
- more qb
Per il topping:
- 150 gr di lamponi
- 1 cucchiaio di maizena
- 25 gr di zucchero a velo
- 90 ml di acqua
Per decorare:
- gocce di cioccolato bianco
- more qb

Per prima cosa sbucciate i pistacchi, 
scottateli in acqua bollente per 1 minuto, scolateli, asciugateli con un canovaccio ed eliminate la buccia
Preparate la frolla, volendo potete fare come me mettendo nel robot, 
farina, zucchero a velo, un pizzico di sale,
Aggiungete poi il burro a tocchetti
e il tuorlo
A questo punto formate un panetto a cui aggiungendo anche  i pistacchi tritati
Avvolgete con la pellicola alimentare e riponete in frigo per almeno mezzora.

Trascorso il tempo necessario, stendete direttamente con le mani la vostra frolla in una teglia che avrete imburrato (non nel mio caso che ho utilizzato uno stampo di silicone) e su cui avrete adagiato due strisce di carta forno per favorirne la fuoriuscita una volta cotta.
Bucherellatela con una forchetta, coprite l'interno con della carta forno e adagiatevi dei fagioli, infornate a 180° per una 20na di minuti, dopo di che levate la carta forno e i fagioli e cuocete per altri 5 minuti al massimo.

Preparazione Farcitura allo Yogurt Greco:
Mettete i fogli di gelatina in acqua fredda per un massimo di 10 minuti.
Scaldate il latte con la scorza del limone (non grattata ma un unico pezzo) e nel frattempo in una pentola mettete i 3 tuorli rimasti con lo zucchero e sbattete,
 quando il composto sarà ben amalgamato accendete il fuoco e aggiungete il latte caldo a filo.
Cuocete per circa una 10na di minuti fino a che la crema non velerà il cucchiaio e vorrà dire che pronta.
Spengete il fuoco, eliminate la scorza di limone, aggiungete la gelatina ben strizzata, mescolate bene per farla sciogliere.
Mettete la crema a freddare coperta da pellicola trasparente.

Quando la crema sarà completamente fredda, unite lo yogurt greco e mescolate bene.
Quando anche la crostata sarà ben fredda, adagiamo sulla superficie un po' di lamponi e di more sul fondo (io ne avevo pochi ma volendo ne potete mettere di più!) e versateci la crema, non vi preoccupate se verranno leggermente a galla,
Riponete in frigo per circa 15 minuti prima di versarci il topping.

Nel frattempo possiamo preparazione il Topping ai Lamponi Freschi:
Pulite i lamponi passandoli velocemente sotto l'acqua corrente, asciugateli con della carta assorbente, frullateli
aggiungete l'acqua, lo zucchero a velo, la maizena e frullate ancora
Mettete in un pentolino e scaldate senza mai smettere di mescolare fino a quando non si addenserà, 
spengete il fuoco e lasciate freddare.

Quando tutto sarà freddo e la farcitura ben rassodata versiamoci il topping e spalmiamolo delicatamente con un  cucchiaio su tutta la superficie.
 Lasciate riposare almeno 2- 3 ore, meglio tutta la notte, decorate a piacere e servite.

BON APPETIT!!







la fetta



l'interno
 



 se poi vi avanza un po' di farcia è ottima anche servita così

 


Altri dessert freschi che ti potrebbero interessare: