giovedì 30 ottobre 2014

Pan di Spagna con Doppia farcitura di Crema Pasticcera e Crema alle Nocciole

Questa volta non troverete una ricettina light, ma una bomba supercalorica.
Ma d'altronde i compleanni vanno festeggiati come si deve soprattutto se le candeline sono 81 . . .
voi che dite?
Sapendo che mia suocera è molto golosa, non potevo che farmi consigliare dalla mia amica Simona per la farcitura del suo dolce di compleanno!!! :D
Scusate se non mi dilungo molto, ma questi per me sono giorni molto impegnativi sotto tutti i punti di vista, menomale che la mia settimana sarà corta, oggi sono venuta dai miei genitori a Firenze e ci starò fino a Domenica, avrò tante cosette da fare, che poi vi farò vedere molto volentieri . .

Sicuramente sono stata conquistata dal Pan di Spagna e  ho deciso per questo di creare un Tag dedicato, credo che ne proverò di altri, intanto beccatevi questo:
Quindi ecco il mio Pan di Spagna Classico come è diventato
per festeggiare mia suocera
 Ingredienti per Pan di Spagna Classico senza lievito:
(teglia da 26 altezza per  7 cm di altezza)
- 6 uova  XL
- 180 gr di zucchero
- 90 gr di farina 00
- 90 gr di fecola di patate
- 1 -2 cucchiai  di crema di limoncello
Per le farciture:
Per la Crema Chantilly:
- circa 500 gr Crema Pasticcera per me QUESTA
- circa 100 gr di Panna Montata
Per la Crema alla Nocciola:
- n 1 barattolo e mezzo di Nutkao Bianca
- circa 150 gr di Panna montata
Per la copertura:
- 200 gr di Panna
- 200 gr di Cioccolato Fondente
Inoltre:
- latte qb per la bagna
- circa 100 gr di panna montata (per lo "stucco")
- 200 gr Ganache Bianca Montata (100 gr di cioccolato bianco + 100 gr di panna) per i ciuffetti
- baci bianchi
- 1 confezione e mezzo di Togo Cioccolato Fondente
- 1 confezione e mezzo di Togo Cioccolato al latte

Procedete con il Pan di Spagna, seguendo questa ricetta.
Vi consiglio di farlo uno o due giorni prima, in modo che possiate farcire e coprire almeno un giorno prima, per questi dolci è assolutamente consigliato lasciarli riposare già farciti.
Per la Crema Chantilly:
Fate la Crema Pasticcera, QUI.
Montate la panna, se non la usate subito mettetela in frigorifero.
Quando la Crema Pasticcera sarà ben fredda e poco prima della farcitura del dolce, potrete procedere a fare la Crema Chantilly aggiungendo 100-150 ml di panna montata, mescolando delicatamente con un mestolo di legno o con una spatola.
Dividete il vostro Pan di Spagna in due dischi, bagnate il primo con un po' di latte (o quello che preferite anche con del limoncello o del succo di frutta o con del caffè)
Spalmate la vostra Crema Chantilly, lasciando circa un centimetro dal bordo,
 il pan di spagna sarà molto morbido e soffice, quindi fatelo delicatamente.
Adagiate delicatamente anche il secondo disco, premetelo un po' e bagnate con un po' di latte.
Spalmate la Nutkao, io l'ho scaldata un po' per ammorbidirla
 e sopra un altro strato di panna montata (circa 150 gr di panna)
Coprite con l'ultimo disco, bagnate con un po' di latte.
Mettete in frigo a riposare un po'.
Nel frattempo montate la panna, questa volta ne basteranno circa 100 gr,
riprendete il vostro dolce e stuccate con la panna sia i bordi che la superficie, 
non esagerate dovrà solo servire per rendere omogeneo il dolce per essere rifinito
per la decorazione finale.
Attaccare lungo tutto il bordo i Togo, alternandone se volete fare come me, 
uno fondente ed uno al latte.
Mettete in frigo.

Preparate la Vostra Ganache di Copertura.
Spezzettate il cioccolato fondente, mettetelo in un pentolino a fiamma bassissima mescolando in continuazione stando attenti che con si bruci o che non attacchi, quando sarà ben sciolto e liscio, levatelo dal fuoco, aggiungete la panna (liquida) mescolando energicamente.
 
La vostra ganache diventerà bella lucida, lasciate intiepidire
versatela sulla superficie,
 spalmatela delicatamente con una spatola.
Mettete in frigo, possibilmente tutta la notte.

Procedete a decorarla a vostro gusto, potete fare dei ciuffetti con la panna montata che vi avanza o se preferite con la Ganache Bianca Montata come ho fatto io.
Anche per questa vi consiglio di procedere la sera prima anche per preparare questa tanto impiegherete pochi minuti:
mettendo la panna in un pentolino e prima che arrivi a bollore spengete, buttateci il cioccolato a pezzetti
e mescolate energicamente fino a che non diventa omogenea e liscia.
Coprite con la pellicola e mettere in frigorifero fino all'utilizzo.
Al momento dell'utilizzo dovrete solo montarla, 
con fruste ben ghiacce (io le metto in freezer qualche minuto) e non abbiate furia, 
occorrerà qualche minuto di più che montare della semplice panna montata.

Io ho decorato con qualche ciuffetto di Ganache Bianca 
e dei baci bianchi.
BON APPETIT
&
Buon Fine Settimana a Tutte!!
questa settimana mi anticipo un po'
avrò un bel po' da fare . .  
poi vi racconto e . . 
vi faccio vedere! 

ed ecco le fette 
(purtroppo non ho avuto modo di fare molte foto)


mercoledì 29 ottobre 2014

Mc Vities Digestive . . . E siamo a 3 . . .la Collaborazione continua !!

La collaborazione McVities Digestive continua mi fà un piacere immenso, adoro i Digestive . . . non importa che vi dica quanto amo i Cheesecake mi sembra che l'avete capito tutti!!!

Ed ecco qua!


Pensate tutto è cominciato nel lontano 1892, quando Sir Alexander Grant di McVitie's sfornò il primo Digestive!
E fin da allora diverse generazioni hanno potuto gustare questo biscotto delizioso, realizzato sempre secondo la loro ricetta segreta. Proprio per questo, solo McVitie's è l 'unico Digestive originale!
Secondo la ricetta della tradizione, i biscotti Digestive McVitie's forniscono un'importante fonte di fibre e vengono fatti con i migliori ingredienti integrali.
Tutti i McVitie's Digestive sono deliziosi ed adatti ad ogni occasione.
Perfetti per la colazione, da gustare con il tè, caffè, latte, ti accompagnano ad ogni ora del giorno, per uno snack davvero insuperabile.
Ecco la mia nuova campionatura

E se, oltre volete provare fare qualche ricettina sul loro sito ce ne sono tantissime guardate
(se guardate bene troverete anche le mie)

il New York Cheesecake con Topping di Fragole

il Cheesecake Robiola e Cioccolato

il Rotolo di Salame Farcito

i Trancetti Golosi di Ricotta al Cacao, Nocciole & Frutti Rossi

Il Cheesecake Mimosa

 Il Cheesecake variegato al Cioccolato con Goccia

  Il Cheesecake al Cocco & Cioccolato Bianco

allora che aspettate?
Vi ho convinto?
Alla prossima ricetta!

lunedì 27 ottobre 2014

Pan di Spagna Classico (senza lievito)

Mettere una ricetta sul Pan di Spagna non ha certo nulla di originale, si trova su tutti i siti e blog di cucina, con lievito e senza lievito.
Ma proprio per questo, e visto che è stato la base del mio dolce di compleanno di ieri per mia suocera, ho deciso comunque di fare un post a parte, taggandolo nelle preparazioni base.
Diverse spiegazioni le trovate in questo mio vecchio post, con il Dolce a 2 Piani  del Diciottesimo di mio figlio, dolce fatto con un Pan di Spagna al Cacao e uno semplice, e dove troverete tutte le proporzioni secondo il Pan di Spagna che vorrete fare, sottolineando che tutte queste informazioni e consigli me li ha passati a suo tempo la carissima Lucia, finalmente adesso anche lei ha un blog, che vi invito a visitare ci sono un sacco di belle ricette e soprattutto date un'occhiata ai suoi lievitati (sia dolci che salati), è bravissima!!
Anche se per me lei è e resta, la Regina del Pan di Spagna, quindi non posso che nominarla e ringraziarla per questo!
Nel post qui spiego diverse cose, ma voglio rispolverare un po' la memoria e riparlarne, sperando di fare cosa utile per tutti, per me lo è stato!
Il Pan Di Spagna, può essere di:
- massa leggera
- massa media
- massa forte
dipende dall'uso che ne dovete fare.
Ad esempio per una semplice torta farcita va benissimo di massa leggera, se invece deve "sostenere" un altro piano o tante decorazioni viene consigliato quello di massa media o forte, proprio come ho fatto io in questa Torta a Due piani.
Questo che vi propongo oggi è quello di massa leggera, che è di una sofficità e di una leggerezza unica, che potete consumarlo così per una semplice ma ottima colazione o per farciture semplici,
insomma per intenderci il classico dolce delle nostre nonne, credo il più semplice del mondo visto che necessità solo di 3 ingredienti:
- uova
- zucchero
- farina
Inoltre si conserva benissimo e potete farlo anche qualche giorno prima di consumarlo, oppure lo potrete fare per la colazione dei vostri bambini e conservarlo in sacchetti alimentari per giorni.
Era da tempo che non lo facevo, ma il suo sapore e la sua leggerezza vi conquisteranno portandovi indietro alla vostra infanzia, almeno per me così è stato.

Tutto sta nelle proporzioni fra il numero delle uova e il peso dello zucchero e della farina.
Quindi per questo di massa leggera, cioè il pan di spagna classico, la proporzione è
1:30 cioè un uovo per 30 gr di farina e 30 gr di zucchero
per la massa media:
1:40 (quindi un uovo per 40 gr di farina e 40 gr di zucchero) la ricetta per quello al cacao QUI
1:50 (50 di farina e 50 di zucchero)

Il segreto di un ottimo pan di spagna, oltre a queste proporzioni di cui vi ho appena detto è:
* usare uova a temperatura ambiente
*non avere fretta di montarle con lo zucchero, saranno necessari almeno 15-20 minuti per renderle spumose, chiare e soprattutto gonfie, capirete che sono "pronte" quando "scriverà" cioè con l'impasto potrete davvero "scrivere" lasciando il segno
* la farina andrà setacciata ed unita al composto di uova un po' alla volta, aspettando che sia ben amalgamata prima di aggiungerne ancora e usare un mestolo di legno o una frusta a mano (vietato lo sbattitore elettrico)

Altra cosa prima di passare alla ricetta, volevo anche dirvi quest'anno purtroppo non avrò molto tempo per dedicarmi a delle nuove ricettine per Halloween quindi vi metterò in calce questo post e anche a quelli futuri, alcune ricette degli anni passati, in modo che comunque potrete prendere spunto per festeggiare con i vostri bambini.

Ma passiamo alla ricetta
Ingredienti per il Pan Di Spagna Classico
(teglia da 26 cm - altezza 7 cm):
- 6 uova XL
- 180 gr di zucchero
- 180 gr di farina 00 (meglio se 90 di farina e 90 di fecola)
- aroma a piacere (vanillina o altro  per me crema di limoncello)

Mettere in una ciotola (meglio non di plastica) lo zucchero e le uova.
Cominciare a sbattere e non smettere prima di 15-20 minuti,
fino a che non triplicheranno di volume e non riuscirete a "scrivere" sull'impasto.
 
Abbandonate lo sbattitore elettrico e aggiungete le farine setacciate un po' alla volta,
aspettando che sia ben assorbita prima di aggiungerne altra.
Aggiungete poi anche un cucchiaio o due di crema di limoncello o vanillina se preferite.
Mettete in una teglia ben imburrata e mettete la carta forno anche sui bordi,
 in modo che quando cresce non esca dalla teglia.
Mettete in forno ben caldo a 170° per una 40na di minuti.
Lasciatelo riposare in forno ma non più di 5 minuti, mettendo un mestolo di legno nella porta del forno per fare uscire l'umidità, passato il tempo tiratelo fuori dal forno e dopo massimo 10 minuti sformatelo rivoltandolo su una griglia.
Quando freddo avvolgetelo in un canovaccio o procedete alla farcitura.
BON APPETIT!
 

 
Qualche idea per Halloween:





domenica 26 ottobre 2014

Briosches Tonde (senza uova)

La cosa bella del nostro gruppo FB "CuochineTuttePazze" è che abbiamo un bel ricettario, che tutte possono consultare, arrichire e copiare!
E nel nostro gruppo ci sono delle persone bravissime, la maggior parte delle quali non ha nè blog nè pagina FB e si distinguono (forse proprio per quello?) per la loro semplicità, disponibilità e dolcezza.

Una di queste è Paola V., che non finirò mai di ringraziare per tutte le belle ricette che ci regala e per tutti i capolavori che crea, che le più brave riescono a riprodurre, e io sicuramente non sono fra queste ma sicuramente imparo tanto da lei e prendo spunti ed idee.
Paola è una di quelle persone che riesca a trasformare un budino (fatto con preparato già pronto) in un dessert da mille e una notte, sia per come lo presenta che per quello che aggiunge. E chi la conosce sa cosa voglio dire.
Le sue mani sono magiche, danno un tocco speciale a tutto quello che fà, e soprattutto per come lo fà con semplicità e tanta umiltà, per questo penso che sia una persona davvero speciale e quindi approfitto ancora per ringraziarla per tutto questo!
Grazie PAOLA ! Grazie davvero di cuore.
E quindi visto che questo post è dedicato a lei, vi propongo una delle sue ricette che mi ha passato, dopo che vedendo le foto sul gruppo ero stata "fulminata" da queste sue Brioschine Tonde, certo le mie sono delle brutte copie, ma Paola ti giuro che mi sto impegnando al massimo, sai quanto sono negata per i lievitati (e non solo!).
E quindi dopo i miei Flauti Ripieni di Nutella (senza burro) fatti con il Lievito Madre, ma anche la Torta di Briosche o la Stella di Briosche fatti tempo fà, e ora queste fantastiche Brioschin posso ritenermi veramente soddisfatta!

Ultima cosa, ma non meno importante, è che anche questi li potete conservare in freezer.
Vi assicuro che la mattina sono comodissimi . . anche quando avrete gli occhi ancora abbottonati e tutto intorno a voi sarà grigio, triste e pure freddino oramai, basteranno pochissimi gesti per levare la vostra brioschina dal freezer, metterla nel microonde, 
e quando sentirete il suo profumo la vostra giornata cambierà
ECCO IN QUEL PRECISO ISTANTE
 MI PENSERETE E MI RINGRAZIERETE!
^__^
Ingredienti:
(per una dozzina di pezzi grandi)
- 350 gr di Farina Manitoba
- 300 gr di Farina 00

150 gr di zucchero
- 50 gr di burro

- 5  gr sale
- 12 gr di lievito di birra
- circa 170 ml d'acqua
- 170 ml di latte + un po' per spennellare
- 1 busta di vanillina

- buccia grattuggiata di limone
- zucchero a velo

Per prima cosa tirate fuori dal frigorifero il burro un po' prima,
in modo che si ammorbidisca a temperatura ambiente.
Mettete in una ciotola le due farine, il sale, lo zucchero, la vanillina e la buccia grattugiata del limone.
Sciogliete il ldb nell'acqua tiepida e aggiungerlo piano piano al composto,
quando sarà ben assorbito aggiungete anche il latte a temperatura ambiente.
Lavorate il composto e aggiungete il burro a pezzetti,
lasciato ammorbidire un po' a temperatura ambiente.
Lavoratelo bene
e se necessario aggiungete ancora un po' di farina,
ma non esagerate l'impasto dovrà rimanere morbido.
Copritelo poi con la pellicola e lasciatelo riposare fino a che non sarà raddoppiato,
(io l'ho lasciato un'ora e mezzo circa)
ma ancora la temperatura esterna era abbastanza calda.
Riprendete poi il panetto, schiacciatelo un po' e poi formate una palla.
Lasciate riposare almeno altri 20 minuti, poi senza muovere l'impasto,
staccate dei pezzetti di circa 100 gr l'uno, e formate delle palline.
Adagiatele distanziate su una teglia coperta da carta forno, spennellate delicatemente con un po' di latte e lasciate riposare un'altra oretta, o fino al raddoppio.
Infornare a forno statico ben caldo a 180°,
per me circa 20 minuti, ma controllate senza aprire il forno.
Appena saranno dorati saranno pronti, non fateli cuocere
troppo se no perderanno la loro sofficità.
Quando saranno freddi spolverate con zucchero a velo.
Se gradite, farcite a vostro gusto!

Consigli:
* Se volete potete farcirli al centro di Nutella prima della seconda lievitazione, io ho preferito di no perchè in casa mia c'è chi li preferisce vuoti o con la marmellata.
* Se volete potete conservarli nel congelatore, potete farlo tranquillamente, io li ho messi in un sacchetto alimentare e al bisogno tiravo fuori qualche minuto prima della colazione, nel microonde 50 secondi e ritornato soffici e profumati come appena sfornati. L'importante è che li mettiate nel congelatore il prima possibile dopo freddati, in modo che mantengano la loro sofficità.

BON APPETIT
&
BUON FINE SETTIMANA A TUTTI!


ecco l'interno

e che ne dite con un po' di Nutella?



Con questa ricetta partecipo al Contest "Un anno di Colazioni: Briosches"
del Blog Letizia in Cucina